Portfolio Casa Protetta di Medicina - "Polo Sanitario di Medicina"

Casa Protetta di Medicina - "Polo Sanitario di Medicina"

Committente: Comune di Medicina
Importo lavori progettati €685.652
Inizio e fine incarico: inizio Maggio 2014 fine: lavori collaudati Agosto 2015
Attività svolte: Progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva, direzione lavori e coordinamento alla sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione

 

Il progetto di ampliamento della Casa protetta di Medicina è sviluppato con un duplice obiettivo: da un lato dare risposta ad un crescente fabbisogno di assistenza di persone anziane con particolari disabilità, nonché l'implementazione dei locali socio assistiti del servizio offerto dalla casa protetta in gestione ad ASP, dall'altro soddisfare le normative in materia di dotazioni impiantistiche che prevedono l'uso di materiali e tecnologie, nel rispetto dell'ambiente, caratterizzati da bassi consumi energetici e da ridotti costi di gestione e manutenzione.
Il progetto è finalizzato alla realizzazione di un nuovo fabbricato ad uso residenziale per funzioni ricettive socio assistenziali con tutte le dotazioni funzionali per ottenere l'accreditamento sanitario. La soluzione progettuale permette la realizzazione di un nuovo corpo di fabbrica nel lato sud - ovest della struttura esistente della Casa Protetta mediante una soluzione geometrica similare agli attuali corpi di fabbrica. L'ampliamento è completamente integrato con l'edificio esistente sia dal punto di vista della configurazione geometrica che delle simmetrie spaziali e di prospetti rispetto ai corpi di fabbrica esistenti.
Attraverso il progetto, l'edificio viene fornito di tutte le dotazioni impiantistiche elettriche, termiche e sanitarie necessarie per l'uso sanitario e per il raffrescamento progettate e realizzate per ottimizzare i consumi e abbattere i costi di manutenzione. Il sistema-edificio sarà dotato di impianto solare termico per coprire parte del fabbisogno di produzione di acqua calda sanitarie e di impianto fotovoltaico per la produzione di energia elettrica al fine di garantire il massimo risparmio energetico e quindi il minore impatto sull'ambiente.